Contatti:

  E-mail: info@sitiinternetpalermo.it

  Nome Skype: sitiinternetpalermo

matteo renzi contestato video compilationDiceva così Renzi, prima di diventare Premier senza essere eletto, - La mia scorta sarà la gente - dopo aver messo le mani sulla costituzione, in assenza di una vera opposizione da parte degli altri politici, eccetto il Movimento 5 Stelle. Dopo aver elargito 80 euro a lavoratore pur di conquistare le elezioni Europee, successivamente tagliando quegli 80 euro dalla sanità e l'istruzione. Dopo aver infranto tutte le promesse che aveva fatto mentre era ancora sindaco, tra cui quella di rottamare la vecchia politica. Il risultato è stato solo questo, due anni di contestazioni che racchiudiamo in questa video compilation che potete guardare sotto.

trazzera 5 stelleEcco la testimonianza di uno dei molti automobilisti che ogni giorno percorrono la trazzera, adesso diventata una vera e propria strada percorribile, realizzata da due aziende di Caltavuturo e finanziata con 300 mila euro dal fondo degli stipendi dei deputati regionali del Movimento 5 Stelle che si sono tagliati per affrontare appunto questo tipo di emergenza. Infatti la strada permette di arrivare da Palermo a Catania, e viceversa, in modo più agevole, facendo risparmiare ben 40 minuti.

Questa strada è in forte pendenza ma se si seguono i cartelli del limite di velocità e il divieto di transito ai mezzi pesanti non dovrebbe essere un pericolo per nessuno. Di seguito una testimonianza di un automobilista e relativo video:

jovanotti invitato summit segretoSi è tanto parlato delle affermazioni di Jovanotti sul lavoro gratis durante il suo intervento all'Università di Firenze, ma non si è affatto parlato di altre sue affermazioni ben più gravi, nella stessa sede, dove spiega che è stato invitato ad un summit segr...privato, come dice lui, organizzato da una grande multinazionale che si occupa di internet ed informatica. Oltre a lui erano presenti altri esponenti di importanti multinazionali, il capo della Banca Mondiale, aziende farmaceutiche e tecnologiche, premi Nobel, femministe ecc.

Ha poi detto che in queste riunioni vengono prese le vere decisioni che cambiano il mondo e nessun politico è stato invitato, sottolineando quanto i politici non contino nulla sulla scena, e come le vere decisioni vengano prese da altri potenti. Insomma rivelazione gravissime che solo riascoltandole più volte potrete davvero capire. Guardate il video sotto.

Renzi parla francese brutta figuraI video di Matteo Renzi che sottolineano il suo imperfetto inglese stanno ancora girando sul web e già il Primo Ministro riesce a registrare un nuovo tormentone estivo, stavolta in francese, chiamato dagli internauti, Du Baguette. L'ennesima brutta figura che ricade sull'intero paese e che sta facendo il giro del web. Guarda il video sotto.

salvini nullafacenteStriscia la Notizia ripesca un vecchio filmato del programma Il Pranzo è Servito che vede protagonista Matteo Salvini, segretario della Lega Nord, che dichiara di essere un nullafacente, e a quanto pare, tale è rimasto, visto che da 20 anni è in politica senza aver portato a casa nessunissimo risultato degno di nota. Guarda il video sotto.

renzi controlla informazione giornalistiMarcello Foa, docente e giornalista, spiega in maniera semplice come Renzi riesce a manipolare l'informazione, e quindi i giornalisti italiani. Il suo spin doctor invia semplicemente un sms ad una rosa di influenti giornalisti privilegiati con scritta la linea da seguire in quella giornata e quale notizia pompare. Secondo Foa, chi non fa quello che gli viene detto, viene automaticamente escluso dalla lista dei privilegiati ed anche dalle conferenze stampa, così da non riuscire più a fare il proprio lavoro cadendo in ciò che nel mondo del giornalismo viene chiamato buco. Un vero e proprio ricatto a cui moltissimi giornalisti sono sottoposti, rendendo così l'informazione una vera e propria presa in giro. Guarda il video sotto.

europa vuole disoccupazione altaAmmissioni shock del deputato PD D'Attorre che ha avuto un bel coraggio a dire certe cose in TV durante la trasmissione Omnibus del 1° maggio 2015. D'Attorre fa parte della minoranza del PD e forse per questo ha avuto la libertà di dire come vanno le cose.

"Questi geni di Bruxelles impongono un tasso di disoccupazione strutturale ad ogni paese,sotto il quale non possono scendere per non far aumentare l’inflazione"

Ecco cosa ha dichiarato, e aggiunge:

"il vero obiettivo del Jobs Act (imposto da Draghi) sono: la “deflazione salariale” e l’aumento della precarietà,altro che la riduzione della disoccupazione"

Queste rivelazioni scottanti cominciano dal minuto 7:30 del video che vi proponiamo, mentre la conduttrice tenta di non farlo continuare nel suo discorso per timore che riveli troppe questioni.

lavoratrice  non stringe mano renziQuesto video è stato girato durante la visita di Renzi alla Fiat di Melfi, dopo che l'azienda ha confermato tutti i contratti a tempo determinato e annunciando nuove assunzioni, senza tagli al personale. Così Renzi ha pensato bene di andare a fare visita allo stabilimento non aspettandosi alcuna contestazione, anche se il suo governo ha abolito l'articolo 18, una norma che tutelava i lavoratori.

Così tutti gli operai stringono la mano a Renzi durante la sua visita, di sicuro non lo approvano in pieno, ma vogliono evitare polemiche e problemi futuri, tutti tranne una coraggiosa lavoratrice che, invece di dargli la mano, si gira e va via. La cosa più assurda è la reazione del premier Renzi, che facendo una faccia inorridita prende in giro la lavoratrice. Insomma, una scena che si può vedere solo in Italia... se questo è un primo ministro... Guarda il video sotto.

politici arroganza divieto fumoSi spera sempre che i politici diano il buon esempio quando si tratta di rispetto delle regole e delle leggi, ma ormai è sotto gli occhi di tutti che non è così, anzi sono i primi a non volerle rispettare facendosi scudo del fatto che sono intoccabili. Nel video che vediamo di seguito un politico fuma in un luogo pubblico dove è presente un cartello che vieta di fumare nell'area, un attivista, autore del filmato, denuncia così lo scandalo. Il politico se la ride insieme ai suoi amichetti e non accenna a dare ragione all'attivista ne, trantomeno, smette di fumare, arrivano addirittura a chiedere i documenti della ragazza per intimidirla.